cosa-vedere-a-vienna-ph-SQUARELY-Unsplas

Dove dormire a Vienna

La scelta del luogo in cui soggiornare è molto importante quando si decide di passare un week end lungo o una settimana in una città europea e si ha voglia di visitarla in lungo e in largo.

 

Noi italiani amiamo soggiornare in hotel, B&B, case vacanza che siano innanzitutto pulitissime, arredate con gusto, che abbiamo un buon rapporto qualità prezzo e che siano in posizione strategica!

Eccovi alcuni consigli utili sui quartieri in cui conviene dormire a Vienna.

 

Vienna: dove alloggiare

La città è divisa in 23 distretti: ve ne presentiamo  in tutto 8, i più centrali e i più belli.

Tra tutti i distretti di Vienna, quelli da noi scelti hanno un aspetto curato e dinamico, sono frequentati sia di giorno che di sera e offrono tante possibilità per il pranzo e per la cena. Vi sono numerosi caffè con tavolini all’aperto in estate, negozietti e attività commerciali.

  • I Distretto

 

Si tratta del cuore di Vienna, il suo centro storico, con Palazzi nobiliari, negozi di alta moda, ristoranti, caffè, giardini, reggia e teatri.

Strepitoso, elegantissimo e costoso.

Il centro storico ha una superfice relativamente poco estesa.

I siti di maggiore interesse distano al massimo venti minuti a piedi l’uno dall’altro.

È raggiungibile in bus o in metropolitana, ma vi si circola per lo più in bicicletta.

Moltissime le aree pedonali.

Soggiornando nel primo distretto si ha il vantaggio di essere vicini a molte attrazioni della città, ma l’atmosfera è molto turistica. Per conoscere la Vienna più autentica sarebbe meglio soggiornare altrove. Gli hotel e ristoranti sono inoltre più cari rispetto alla media di Vienna.

 

  • II e III Distretto: Leopoldstadt e Landstrasse

 

Praticamente in centro città, molto ben posizionati e consigliati.

Possibilità di soggiornare a Vienna a un prezzo più conveniente, in un’area curatissima e vivace.

 

  • IV Distretto:Wieden

 

Si tratta di un quartiere molto carino e a ridosso anch’esso del centro storico. Alcune tra le attrazioni di Vienna si trovano in questo quartiere: Naschmarkt (mercatino di prodotti tipici e artigianato locale e internazionale), Palazzo della Secessione, Chiesa di San Carlo.

Bellissimo di sera con birrerie, ristorantini, ma anche di giorno, con i suoi negozietti vintage e atelier di giovani sarti.

 

  • V- VI- VII Distretto: Mariahilf - Margareten -Neubau

 

Sono i quartieri borghesi di Vienna. In passato vi si svilupparono industria e commercio, molte sono infatti le abitazioni per gli operai costruite durante lo scorso secolo. Oggi le piazze e i vicoli sia di Mariahilf che di Margareten e Neubau sono molto vivaci, vi sono tantissimi ristoranti e caffè, negozi vintage e di tendenza e gran parte della movida viennese si svolge qui.

Consigliatissimi se ci si vuole vivere un week end da viennesi e scoprire la parte più autentica della città.

Mariahilf, VI distretto.

  • VIII Josefstadt
     

Josefstadt è vicinissimo al centro monumentale di Vienna. È un quartiere molto elegante con ristoranti, vinerie costruzioni di pregio ed edifici antichi (qui si trova il Palazzo Strozzi, oggi sede del Ministero delle Finanze austriaco).

Vi risiedono molti funzionari governativi. Ottima posizione.

Margareten, V distretto.

Quartieri di Vienna da evitare

Vi sono quartieri di Vienna da evitare, nonostante sia stata dichiarata, per il decimo anno consecutivo,  la città più vivibile al mondo?

 

Ovviamente si! In generale, Vienna è davvero molto sicura, ma nonostante la situazione politica stabile, la costante presenza della polizia locale, il rispetto delle regole da parte dei suoi cittadini e i servizi efficientissimi,  se si vuole stare davvero tranquilli vi consigliamo di evitare, di sera:

  • la zona Prater

  • Il complesso sotterraneo di Karlsplatz e le stazioni in genere come tutte le altre metropoli nel mondo.

  • Il quartiere Favoriten è inoltre forse il più sconveniente per soggiornare vista la distanza dal centro e dai siti di interesse.

 

Nelle zone più affollate, anche centrali e turistiche, non mancano i borseggiatori. A Vienna si ha la sensazione di essere sempre al sicuro, in realtà si dovrebbero rispettare quelle famose regole d’oro del viaggiatore:

  • Non tenere sempre in bella vista portafogli, smartphone e tablet.

  • Portare con se una fotocopia della carta di identità o passaporto lasciando gli originali in hotel.

  • Non lasciare incustodita la borsa o lo zaino al ristorante o in un locale.

  • Evitare le tasche esterne per telefoni, chiavi e portafogli.